Il campo di applicazione: Cultura non istituzionale e dei nuovi media


La definizione della cultura dei nuovi media include le pratiche culturali che possiedono le seguenti caratteristiche: riflettono l’influenza delle nuove tecnologie sull’espressione artistica, l’ambito culturale e l’ambito sociale si fondono nel contesto culturale contemporaneo (alcuni esempi sono la subcultura e la controcultura), ed in fine include le attività culturali che si svolgono nei club senza fini di lucro, le manifestazioni interdisciplinari, le nuove forme di attività culturali delle organizzazioni come per esempio le piattaforme, le reti, eccetera.

Il termine “cultura dei nuovi media” si usa per definire il settore dell’attività culturale soprattutto nell’amministrazione, ma anche nel campo stesso dei nuovi media. Anche se il termine non è formulato molto bene, cambiarlo provocherebbe ulteriore confusione. Parte di quello che una volta veniva chiamata cultura alternativa, oggi si chiama cultura dei nuovi media. La cultura alternativa non è necessariamente la cultura dei nuovi media perchè è un termine più ampio. Cultura alternativa comprende una vasta gamma d’attività culturali indifferentemente dal media che viene usato. Si tratta soprattutto di una cultura creata da giovani pronti ad esplorare i margini delle pratiche culturali tradizionali, unirli in unità coerenti e creare nuove forme. Un’altra caratteristica del programma è la disposizione relativa alla cooperazione internazionale e al carattere internazionale, all’interdisciplinarità, e all’uso degli spazi pubblici nell’esibizione del programma.

Tra le attività culturali del nuovo secolo predomina la cultura dei festival, che è la cultura delle manifestazioni che aggregano vari contenuti e attirano l’attenzione del pubblico, dei media e degli sponsor. Una tendenza uguale si nota nella cultura dei nuovi media che è molto ricca di festival.
Comunque qui il problema è molto più accentuato perché il funzionamento delle organizzazioni (e spazi appartenenti ad esse come ad esempio i club) che sono portatori di questa cultura è altamente instabile a causa di vari problemi relativi al finanziamento, agli spazi, ed all’organizzazione. I festival più importanti della cultura dei nuovi media sono: “Light festival Poreč” dell’associazione Bravarija art remont, festival “Fopa _ festival of performing arts” organizzato dall’associazione Kulturban, festival “Transart” dell’associazione Labin art expres xxi, festival “Kulturama” organizzato dall’Università Popolare Aperta di Buje, festival “Sedam dana stvaranja 2009” (sette giorni di creazione 2009) dell’associazione “mali veliki čovjek” (piccolo grande uomo), festival “Istrakon 2009.” dell’associazione Albus, festival “Media Mediterranea” – Associazione Metamedij, ed infine festival “Monteparadiso” organizzato dall’associazione Monteparadiso di Pola. Tra i club senza fini di lucro possiamo nominare i seguenti: Monte Paradiso e Metamedia di Pola, BUM di Buzet, e Lamparna di Labin.

Il numero dei club dei giovani era molto grande tra il 2000 ed il 2005, ma adesso molti di questi club stanno chiudendo per varie ragioni, alcune delle quali sono le seguenti: non è regolato il rapporto tra l’attività culturale e l’attività della ristorazione (che è inevitabilmente presente nei luoghi di ritrovo dei giovani), si finanziano solo progetti individuali, mentre non esiste un programma per il finanziamento annuale, gli spazi dove si svolgono i programmi non aderiscono alle minime condizioni tecniche richieste e l’attrezzatura è spesso inadeguata, eccetera. Il problema chiave, che probabilmente deriva dai problemi appena menzionati, è la mancanza di esperti che vogliano lavorare a tempo pieno nel settore della cultura dei nuovi media. Lavorare in questo campo non offre alcuna motivazione visto che l’attività non è vista bene dalla società ed ha problemi finanziari molto gravi.

Parlando dell’uso degli edifici pubblici possiamo menzionare un buon esempio, riconosciuto anche a livello internazionale, che è la riabilitazione dell’ex caserma “Karlo Rojc” di Pola in un novo modello del centro culturale. Per migliorare la situazione nel settore della cultura dei nuovi media, nel 2005 è stato creato il Consiglio per le culture dei nuovi media presso l’Assessorato alla cultura della Regione Istriana.

  1. (Ne)opipljivost digitalnog: Održan 19. Media Mediterranea festival u Titovom parku ,
  2. 2. Konferencija o kreativnim industrijama – Novi mediji u fokusu u Rovinju ,
  3. 20. Media Mediterranea: Tehnologija + priroda ,
  4. Dječje radionice na festivalu Media Mediterranea 19 ,
  5. Dječje radionice na festivalu Media Mediterranea 20 ,
  6. Festival Media Mediterranea 20 nastavlja s programom u Titovom parku ,
  7. Međunarodna konferencija „Građenje zajednica“ ,
  8. Najavljen festival Media Mediterranea 19: Digitalna Romantika udruge Metamedij ,
  9. Najavljen festival Media Mediterranea 20 udruge Metamedij ,
  10. Objekti u prostoru: prezentacija radova spekulativnog dizajna ,
  11. OPERACIJA PARK: POČEO 18. MEDIA MEDITERRANEA FESTIVAL ,
  12. OTVORENI POZIV ZA SUDJELOVANJE NA IZLOŽBI FREE_ART_-_SRC U RIJECI ,
  13. Pet godina rada i web stranica Centra za dokumentiranje nezavisne kulture ,
  14. POČINJE FESTIVAL MEDIA MEDITERRANEA 18 ,
  15. Predstavljen festival MEDIA MEDITERRANEA 18: POST-IT! ,
  16. PREZENTACIJA RADOVA POLAZNIKA RADIONICE „ŽIVOT NA INTERNETU“ UDRUGE METAMEDIJ ,
  17. PRIJAVITE SE NA RADIONICU SPEKULATIVNE DIZAJNERSKE PRAKSE UDRUGE METAMEDIJ ,
  18. Razgovor: Goran Farkaš i Dario Marušić – “Remiks identiteta” ,
  19. Razgovor: Hrvoje Hiršl – umjetnički direktor Media Mediterranea 19 festivala ,
  20. TOUCH ME FESTIVAL 2017. – NATJEČAJ ZA PRIJAVU RADOVA ,
  21. Život na internetu: Predstavljanje završnih radova radionice ,
Calendario

KULTURISTRA – Sito internet culturale della Regione Istriana


Kulturistra.hr è un progetto della Regione Istriana e dell’Associazione Metamedij avviato e finalizzato allo sviluppo della rete informatica culturale nella Regione Istriana. Il progetto mira ad offrire informazioni sulle attualità culturali e nello stesso tempo offrire l’accesso a varie basi di dati che conterranno informazioni su tutte le persone attive nella scena culturale, sulle attività culturali, sui concorsi internazionali e sui potenziali partner internazionali. Con questo progetto vogliamo migliorare la comunicazione a livello orizzontale e verticale, che significa la comunicazione tra differenti enti culturali Istriani, tra gli enti culturali e gli artisti, ed in fine tra gli enti culturali, gli artisti ed il pubblico.
Il progetto è finanziato dalla Regione Istriana.

CONTATTACI

captcha

Copyright © kulturistra.hr 2022 | Impressum