A Pola il 22 luglio il Festival del Cinema parla italiano

Regia italiana per “Non odiare”, “Nowhere special” e “Alida”

• “Non odiare”

È una coproduzione 2020 italo-polacca il film che porta sul grande schermo in Croazia attori italiani. Sono nel cast di “Non odiare” Alessandro Gassmann, Sara Serraiocco, Luka Zunic, Lorenzo Buonora, Lorenzo Acquaviva, Gabriele Sangrigoli, Paolo Giovannucci. La regia è di Mauro Mancini, che dopo avere realizzato corti per la Fondazione Telethon, brevi film e video musicali per Simone Cristicchi, è al suo debutto nel lungometraggio cinematografico,

Il film è ispirato a un fatto di cronaca, realmente accaduto in Germania, a Paderborn. Un medico ebreo si rifiuta di soccorrere un uomo ferito dopo avergli scoperto sul braccio un tatuaggio nazista. Da qui prende avvio e si sviluppa una storia che parla di passato e presente, di drammi interiori, pulsioni irrisolte e coscienza professionale. “Non odiare racconta quello che siamo sotto la pelle” commenta il regista. Quello che vorremo essere e che non riusciamo a essere, “il pretesto per riconoscere l’altro come diverso”

Il protagonista, Simone-Alessandro Gassmann, dovrà fare i conti con il proprio senso di colpa e andrà a cercare i figli dell’uomo deceduto a causa del suo mancato soccorso.

Non è forse un caso che il film sia stato ambientato a Trieste, città di contrasti e di incontri multiculturali, segnata dalla presenza di una forte anima ebraica. Simone vive nel cuore della città, nel Borgo Teresiano, ed è all’interno della sinagoga che, per la prima volta, si gira una scena del film. Le riprese a Trieste sono iniziate nel settembre 2019 e il film è uscito nelle sale italiane il 10 settembre 2020.

Molti i riconoscimenti. Ad Alessandro Gassman il Premio Pasinetti per la miglior interpretazione maschile alla Mostra internazionale d’arte cinematografica del 2020 e a Luka Zunic il NUOVO IMAIE Talent Award 2020, entrambi premi collaterale della 77a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Nel 2021 David di Donatello a Mauro Mancini tra i migliori registi esordienti e premio Flaiano ad Alessandro Gassmann per la migliore interpretazione maschile. E infine, lo scorso 22 giugno, il Nastro d’argento del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani è andato a Sara Serraiocco come migliore attrice non protagonista

 “Nowhere Special”

Si tratta di una coproduzione italo-britannica-rumena che si avvale della grande interpretazione di James Norton. È diretto e prodotto da Uberto Pasolini, regista, sceneggiatore romano che da oltre 40 anni lavora nell’industria cinematografica inglese, famoso per il pluripremiato The Full Monty che nel 1997 si è aggiudicato l’Oscar per la colonna sonora, 3 premi della British Academy of Film and Television Arts e undici nomination.

Con “Nowhere Special” Uberto Pasolini torna sulla tematica trattata anche nel lungometraggio precedente “Still Life”, quella del tempo che resta da vivere, e lo fa con leggerezza e sensibilità. John, il protagonista, è un padre trentenne che scopre di essere malato ed è in cerca della famiglia ideale a cui affidare il figlio di 4 anni dopo la sua scomparsa.

Il film, ispirato a una storia vera, è stato presentato al Festival di Venezia il 10 settembre scorso e proprio in questi giorni va in scena in Inghilterra la sua versione teatrale.

“Alida”

Sempre il 22 luglio verrà riproposto il film documentario “Alida”, omaggio ad Alida Valli, l’attrice nata a Pola di cui ricorre proprio quest’anno il centenario della nascita. Per la regia di Mimmo Verdesca, “Alida” è prodotto da VeniceFilm e Kublai Film, in associazione con Istituto Luce Cinecittà e Fenix Entertainment e in collaborazione con Rai Cinema.

Il film ripercorre tappe professionali e momenti privati della vita straordinaria di Alida Valli attraverso i suoi scritti inediti e i suoi diari, narrati dalla voce di Giovanna Mezzogiorno e attraverso le testimonianze di attori e registi che con lei hanno lavorato, come Roberto Benigni, Bernardo Bertolucci, Charlotte Rampling, Vanessa Redgrave, Dario Argento, Piero Tosi, Marco Tullio Giordana, Thierry Frémaux, Felice Laudadio, Margarethe von Trotta, Pierpaolo e Larry De Mejo, uno dei due figli di Alida.

“Suspiria”

Alida Valli è anche tra gli attori di “Suspiria”, il classico del genere horror che chiuderà gli appuntamenti della giornata in Arena. Il film, uscito nel 1977 e diretto da Dario Argento, uscì restaurato in 4k nelle sale italiane nei primi mesi del 2017, in occasione del quarantesimo anniversario dalla prima cinematografica.

Le proiezioni.

“Non odiare”: al Teatro cittadino di Pola il 22 luglio alle ore 19 e al Cinema Valli il 23 luglio alle 16:15.

“Nowhere Special”: il 22 luglio al Castello alle 21:30 e al Teatro cittadino alle 16:30

“Alida”: il 22 luglio al Cinema Valli alle 17:30

“Suspiria”: il 22 luglio in Arena alle 23:45

Testo di Luisa SORBONE

Leave a Reply


+ 4 = 9

KULTURISTRA – Web portal za kulturu Istarske županije

Kulturistra.hr je projekt koji su pokrenuli Istarska županija i Udruga Metamedij s ciljem razvoja kulturnog informacijskog servisa u Istarskoj županiji. Projekt teži ponuditi informacije o aktualnim događajima, ali i pružiti mogućnost pristupa različitim bazama podataka koje će sadržavati informacije o svim akterima u kulturi, kulturnim događajima, međunarodnim natječajima i potencijalnim međunarodnim partnerima. Ovim  projektom želimo pridonijeti boljoj komunikaciji na vertikalnoj i horizontalnoj razini, tj. istarskih kulturnih ustanova, između ustanova i umjetnika, te svih njih i šire kulturne javnosti.
Projekt financira Istarska županija.


KONTAKTIRAJTE NAS

captcha

Copyright © kulturistra.hr 2021 | Impressum